Psicoterapia

Spesso le persone percepiscono i propri comportamenti, sentimenti o punti di vista come non appropriati rispetto alla situazione che stanno vivendo. Si sentono infelici e sono più che consapevoli del fatto che esisterebbero altre modalità, più funzionali o più appaganti, con cui affrontare gli eventi.
Tuttavia, per qualche motivo, non riescono a cambiare. Si limitano a seguire una strada già battuta, familiare e quindi rassicurante, chiudendo le porte in faccia all’imprevisto. Il cambiamento è un salto nel buio e la paura di saltare può diventare la bussola con la quale orientiamo le nostre scelte.
Decisioni e comportamenti apparentemente insensati sono il campanello d’allarme di stati d’animo lasciati sospesi, messi a tacere con azioni che sono certamente logoranti, ma più sopportabili rispetto al nocciolo del problema.
Le persone che vanno in terapia vogliono riappropriarsi della propria libertà: dalla paura di cambiare, dai giudizi, dagli schemi e dagli imperativi che portano a rinunciare a occasioni importanti.

La psicoterapia è un percorso introspettivo che l’individuo intraprende con l’obiettivo di superare un blocco interno, per vivere una vita piena ed appagante. Tale blocco interno è una condizione esistenziale che limita in modo significativo la capacità di utilizzare a pieno le proprie risorse, capacità e potenzialità e di soddisfare i propri bisogni.

Sono specializzato nella Terapia Cognitivo-Comportamentale di Aaron Beck.
In tutte le declinazioni della terapia cognitivo-comportamentale derivanti dal modello di Beck, il trattamento si basa su una riformulazione cognitiva: si lavora sulle credenze e sulle strategie comportamentali che risultano disfunzionali e che possono caratterizzare uno specifico disturbo. Il terapeuta cerca di produrre nel paziente un cambiamento cognitivo che induca un cambiamento emotivo e comportamentale duraturo.

Competenze

Postato il

30 Novembre 2021

Open chat