Si tratta di un progetto che nasce in seno alla collaborazione tra il Comune di Firenze e l’Ordine degli Psicologi della Toscana e a cui ho partecipato fin dagli esordi. L’obiettivo è quello di dare supporto psicologico ai familiari delle vittime di incidenti stradali e agli operatori della Polizia Municipale che intervengono in tali scenari per i rilievi dovuti. Noi psicologi, appositamente formati, veniamo impiegati congiuntamente agli agenti della Polizia Municipale in tutte le fasi dell’intervento: dalla comunicazione del decesso ai familiari, al riconoscimento della salma, alla gestione iniziale degli aspetti psicologici del lutto (a tale proposito, è stato deciso di fornire un pacchetto di 8 ore di terapia per la famiglia). Infine ci occupiamo di intervenire nella gestione dello stress con gli Agenti che sono intervenuti sulla scena dell’incidente, realizzando uno o più incontri di debriefing.